You are here
Home > Forex & Trading online > L’impatto delle notizie economiche sul Forex.

L’impatto delle notizie economiche sul Forex.

(da un articolo di Kathy Lien)

In un epoca di avviata globalizzazione, quale la nostra è, le notizie si spostano per tutto il globo alla velocità di un click. Ecco dunque che diventa fondamentale capire come e quando leggerle, specie se si è attivi nel trading valutario.

I comunicati dei dati economici sono i più importanti fattori che causano movimenti short-term, e questo è particolarmente vero per i mercati valutari, che vengono influenzati in primis dalle notizie riguardanti gli Usa, ma anche, e sempre più, dai dati provenienti dal resto del mondo.

Con almeno 8 maggiori monete disponibili per la maggior parte dei broker, e più di 17 derivati ad esse correlate, c’è sempre qualche dato economico comunicato dalle istituzioni, che gli operatori possono usare per aggiustare la propria posizione. Generalmente ogni giorno non sono emesse meno di 7 informazioni economiche, riferite alle maggiori monete o ad i paesi ad esse correlate. In questo articolo guarderemo quali dati economici siano rilasciati e quando, quali siano più influenti nel Forex (FX) e come i traders possono agire di conseguenza.

Su quale moneta concentrarsi?
Le 8 maggiori monete sul mercato:
1. Dollaro Statunitense (USD)
2. Euro (EUR)
3. Pound inglese (GBP)
4. Yen giapponese (JPY)
5. Franco svizzero (CHF)
6. Dollaro canadese (CAD)
7. Dollaro australiano (AUD)
8. Dollaro neozelandese (NZD)

Ed ecco un esempio dei derivati più liquidi, correlati a queste monete:

    1. EUR/USD
    2. USD/JPY
    3. AUD/USD
    4. GBP/JPY
    5. EUR/CHF
    6. CHF/JPY

Quando si ha a che fare con dati economici, entrano in gioco molti fattori : il consenso sui dati comunicati, i ‘whisper number’ (le previsioni di guadagno che girano tra i professionisti), nonché le revisioni dei dati stessi. Inoltre alcune informazioni sono più importanti di altre, sia in relazione allo stato emittente, sia se confrontate con altri dati, emessi allo stesso tempo.

Quando sono emesse le notizie?

Ecco un quadro approssimativo riguardo al momento di pubblicazione delle notizie:

Paese Moneta Tempo (EST)
U.S. USD 8:30 – 10:00
Japan JPY 18:50 – 23:30
Canada CAD 7:00 – 8:30
U.K GBP 2:00 – 4:30
Italy EUR 3:45 – 5:00
Germany EUR 2:00 – 6:00
France EUR 2:45 – 4:00
Switzerland CHF 1:45 – 5:30
New Zealand NZD 16:45 – 21:00
Australia AUD 17:30 – 19:30

 

Quali sono le notizie più influenti sul Forex?

  1. decisioni sui tassi di interesse
  2. vendite al dettaglio
  3. inflazione
  4. disoccupazione
  5. produzione industriale
  6. fiducia dei consumatori
  7. bilancia dei pagamenti
  8. sondaggi sul settore manifatturiero.
  9. Fiducia delle aziende

(NB. L’importanza relativa di queste notizie può cambiare, a seconda dell’andamento dell’economia. Per più dettagli: http://www.investopedia.com/articles/basic/07/economic_indicators.asp)

Quanto dura l’effetto delle notizie?

Secondo lo studio di Martin D. D. Evans and Richard K. Lyons published in the Journal of International Money and Finance (2004) , il mercato può reagire alle notizie ore o giorni dopo la loro emissione. Gli effetti sui rendimenti generalmente hanno luogo uno o due giorni dopo, ma permangono anche fino al quarto giorno.

Come si guadagna sulle notizie?

La via più comune per commerciare sul Forex è quella di guardare a periodi di consolidamento, e quindi fare trading nel momento di breakout. Ciò può essere fatto sia su un periodo short-term (nel giorno), che su base giornaliera.

La figura sotto mostra un esempio. Dopo dati bassi registrati in Settembre, il mercato è rimasto col fiato sospeso, in vista dei dati di Ottobre, che sarebbero stati rilasciati al pubblico a Novembre. 17 ore prima della loro pubblicazione l’EUR/USD era confinato in uno stretto range di 30-pip. Quel periodo di breakout è sicuramente stato una grande opportunità per fare trading, specie per via dell’alta probabilità di un brusco movimento.

Uploaded with ImageShack.us
(Il grafico mostra la volatilità del mercato nel mese di Ottobre, perchè in attesa dei dati attesi per Novembre. Da sottolineare l’aumento di volatilità, avvenuto in Novembre, per la pubblicazione di notizie peggiori delle aspettative dei mercati.)

Come è facile intuire, la difficoltà intrinseca al trading basato sulle notizie economiche, risiede nella volatilità del mercato. Il mercato potrebbe non avere l’impulso per sostenere la nostra mossa, nonostante la nostra decisione sia la più appropriata.

Come si può evitare di essere colpiti dalla volatilità?

Si può evitare il rischio tramite copertura con opzioni su SPOT, il rimborso è prededeterminato ed il premio sul prezzo è basato sul rimborso.

Riassumendo…

Se si vuole fare trading efficacemente sul Forex, guadagnando sull’emissione di notizie, considerazioni chiavi da tenere a mente sono:

1. sapere quali notizie sono attese e quando.

2. quali sono le più importanti, date le attuali condizioni economiche.

3. sapere come fare trading basandosi sui movimenti di mercato.

Sono disponibili varie opzioni per i traders che vogliono catturare un breakout, senza dover fronteggiare un eccessivo rischio. Fate le vostre ricerche e mantenetevi aggiornati sulle notizie economiche, potrete essere premiati!

2 comments on “L’impatto delle notizie economiche sul Forex.

  1. Mauro G. on said:

    Chapeau! Un articolo davvero ben fatto, costruito partendo da una fonte davvero autorevole.

    Aggiungo che il trader in valute straniere effettua il proprio vero salto di qualitá quando impara ad interpretare e cogliere le news di macroeconomia in modo autonomo senza attendere chissá quali signals o scimmiottando le posizioni dei trader piú sgamati.

    Ancor complimenti.
    Mauro

  2. Eleonora on said:

    Ti ringrazio molte, anche dell’aggiunta all’articolo!
    Del resto è bene affidarsi a fonti affidabili, o tantovale non parlare affatto.

    EM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

I tag HTML non sono ammessi

Top