You are here
Home > Guida al Forex > Broker italiani forex

La grande attenzione e la passione dimostrata da un pubblico sempre più vasto di  http://mirmetrov.myjino.ru/dedication/yurga-kupit-zakladku-ecstasy-pink-heart-200mg.html traders nel forex, hanno spinto alcune banche a proporre delle proprie piattaforme per consentire  il trading in valute, ed hanno sollecitato la nascita di società che si occupano solo di questo tipo di servizio.

Questo fa si che se si desidera operare esclusivamente con  follow url broker italiani forex bisogna allora guardare alla proprietà della banca o della società che gestisce la piattaforma ma a riguardo bisogna anche sapere che anche le società straniere che operano in Italia sono sottoposte a regolare vigilanza e devono richiedere una specifica autorizzazione. Ad esempio il broker scelto da Tfound come broker dell’anno 2012, Каргат купить закладку эйфоретик Мефедрон Plus 500, pur non essendo italiano opera in ottemperanza alle regole italiano, con  Москва Марфино купить закладку Шишки HQ АК47 piattaforme complemente italiana. Per saperne di più:

Per coloro, invece, che vogliono orientare la propria scelta Злынка купить Гашиш [Euro Cube] esclusivamente sui broker italiani forex che per quella su qualsiasi altra società che propone piattaforme di  trading sulle valute, bisognerebbe guardare ad una molteplicità di fattori, quali: la qualità della piattaforma (non solo come semplicità di utilizzo, ma soprattutto guardando all’insieme di servizi accessori messi a  disposizione non a pagamento, come gli strumenti di analisi e statistica), il livello delle commissioni (a quanti pip corrisponde), la leva finanziaria prevista, il tipo di coppie di valute con cui fare forex, l’eventuale presenza di bonus sui depositi, la presenza di strumenti informativi e di tutoraggio (dai quali a sua volta dipende il livello di esperienza di trading supportato: alcune piattaforme sono adatte più a neofiti, atre maggiormente a traders più esperti).

In ogni caso, prima di decidere, un aiuto molto valido viene proprio dalla condivisione delle esperienze da parte dei traders che hanno qualcosa da raccontare, di positivo o negativo, su delle determinate piattaforme. Quindi bisogna sempre andare su i forum più attivi e frequentati da una tipologia più ampia possibile di traders con differenti esperienze e vedere il loro giudizio. E’ sempre meglio consultare almeno due o tre forum, per avere un’idea più obiettiva, e magari iscriversi perché spesso proprio dalle esperienze condivise si impara tantissimo dagli errori o dai successi degli altri, e condividere le proprie esperienze aiuta a gestire meglio la componente emotiva e psicologica di un trading veloce come quello valutario.

Top