You are here
Home > Analisi Tecnica > Analisi Candlestick

L’analisi candlestick è una buona forma per eseguire un’analisi tecnica, garantendo immediatamente di ottenere un quadro delle differenti dinamiche psicologiche che si siano verificate nel breve termine, tutto questo studiando gli effetti invece delle cause. Questo tipo di analisi evidenza l’interazione tra i venditori ed i compratori più che essere un metodo classico di lettura dei pattern.

Le origini di questo sistema sembra che siano da cercare in antichità esattamente nel Giapponesi del XVIII secolo, in questo tempo era impiegata all’interno delle speculazioni inerenti alla contrattazione sul riso, nel mercato giapponese dei contratti a termine definiti ora futures.

Il grafico non è difficile da interpretare, il “Real Body” è la parte compresa nel rettangolo tra il livello che definisce l’apertura e ovviamente quello di chiusura, questo è quindi il corpo della “candela”. L’altezza di questo corpo definisce il “range” del prezzo che sta tra l’apertura e appunto la chiusura di una giornata. Se il “corpo” è nero indica che la chiusura ha avuto un risultate minore rispetto all’apertura, mentre quando il “corpo” è di colore bianco, la chiusura è stata invee superiore all’apertura.

Long Days (giornate con ampio “range”). Questo tipo di giornate evidenziano il fatto che ci sia stato un grande movimento del prezzo, quindi sono definite da un livello tra apertura e chiusura, molto distante. La grandezza del “range” appunto ne definisce la differenza.

Short Days (giornate con “range” corto). Questo tipo di giornate, hanno una definizione simile a quella appena descritta, una giornata del genere è facilmente individuabile dalla conformazione del grafico, infatti “Upper shadow” e “Lower Shadow” hanno praticamente la stessa lunghezza.

Marubuzu. Questa parola definisce il significato di “tagliato”, ed indica che nelle “candele” (nel grafico) non è presente nessuna coda, ne nel limite inferiore che in quello superiore.

Marubuzu Nero. Descritto da una candela con ampio “range” colorata di nero che non abbia code alle sue estremità. Questa tipologia di candela è solitamente indice di una debolezza del mercato. E’ spesso parte dei vari pattern che definiscono la continuazione ribassista oppure anche di quelli dell’inversione rialzista. Con il suo colore nero indica che il mercato è in una fase di debolezza.

Marubuzu Bianco. La sua conformazione è una “candela” bianca con ampio “range” e che non abbia code alle sue estremità, è solitamente la prima “candela” del pattern quando la situazione è definita continuazione rialzista o anche quando si sia di fronte a pattern di inversione ribassista.

Marubuzu di Chiusura. Questo è rappresentato da una “candela” che può essere sia bianca che nera che non abbia coda nella parte esterna della chiusura. Con il colore nero mancherà la Lower Shadow (coda inferiore), visto che in questo caso la chiusura è definita dall’estremità inferiore. Se la candela invece è bianca sarà senza la Upper Shadow (coda superiore) visto che la chiusura è definita dell’estremità alta della stessa “candela”.

Nell’analisi di questi grafici ogni “candela” è fondamentale per la sua importanza, possono essere analizzate singolarmente o di conseguenza nel loro insieme offrendo un analisi completa delle dinamiche del mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

I tag HTML non sono ammessi

Top